Alluce valgo, addio alla sporgenza. Ecco le tecniche meno invasive

Articolo pubblicato su Repubblica Salute

“Dottore ma è sicuro che me lo opera con il laser?” Una richiesta che negli ultimi anni si è fatta più frequente tra quanti si devono operare per correggere l’alluce valgo. È bene chiarire: si tratta di una leggenda, scaturita dalla convinzione che le tecniche di ultima generazione, capaci di far sparire la dolorosa sporgenza lasciando sulla cute solo tre piccole cicatrici puntiformi, siano frutto di un miracoloso raggio laser piuttosto che di comuni strumenti ortopedici. Una convinzione radicata e diffusa tra i non addetti ai lavori che invece non sanno che attraverso i famosi tre buchini l’ortopedico introduce una fresa ossivora, ossia una fresa ad alta velocità, come quella del dentista che serve a limare e a segare l’osso. Il presunto intervento laser, in realtà  compie sul l’osso dell’alluce lo stesso taglio dell’intervento classico, solo che invece di una sega utilizza una fresa e invece di una incisione cutanea si serve di tre buchini per accedere all’osso con la fresa. Una tecnica tuttavia a “cielo chiuso” che non permette all’operatore di controllare direttamente come sta manovrando la fresa sull’osso. L’ortopedico si serve di  uno strumento radiologico che mostra su di un monitor, come in una comune radiografia,  la posizione della fresa e l’osso sottoposto al taglio, ma di fatto questi, sebbene può scattare a suo piacimento molte immagini durante l’intervento,  non vede ciò che sta facendo, ma quanto ha già compiuto. Un controllo dei tempi chirurgici quindi meno preciso delle tecniche chirurgiche a cielo aperto. Di qui una percentuale sensibilmente più alta di correzioni insoddisfacenti e danni involontari all’articolazione con le tecniche percutanee di correzione dell’alluce valgo rispetto a quelle di penultima generazione. Tra queste la Austin long arm, affidabile e ben collaudata, non prevede recidive a distanza di tempo e l’incisione cutanea è limitata a soli 25-30 millimetri

Leggi l’articolo su Repubblica Salute

Alluce valgo, addio alla sporgenza. Ecco le tecniche meno invasive was last modified: dicembre 5th, 2014 by Fabio Lodispoto