Correzione di un alluce valgo recidivo

Questo è il piede di un uomo di 66 anni che presenta un alluce valgo recidivo. In passato, aveva già subito un intervento correttivo per alluce valgo, ma senza esito risolutivo. Vedete com’è andata…

Alluce valgo recidivo. Pre operatorio

Alluce valgo recidivo. Pre operatorio

Il paziente lamentava non solo la deformazione, ma anche dolore durante la deambulazione e impossibilità ad indossare le calzature. Questa condizione gli causava frequenti arrossamenti alla ‘cipolla’ e dolorose borsiti.

 

Alluce valgo recidivo. RX pre operatorio

Alluce valgo recidivo. RX pre operatorio

Dalla radiografia, potete notare la  vistosa deviazione dell’alluce e la sub lussazione dei sesamoidi

 

Alluce valgo recidivo. Post intervento

Alluce valgo recidivo. Post intervento

Questa è invece l’immagine dell’immediato postoperatorio prima di fasciare il piede. Già da qui è evidente come l’alluce sia stato riallineato. Da notare inoltre la sutura intradermica eseguita con filo intrecciato riassorbibile, grazie alla quale non si dovranno rimuovere i punti alla medicazione prevista dopo 20 giorni.

 

Alluce valgo recidivo. RX post operazione

Alluce valgo recidivo. RX post operazione

 

Dalla rafiografia dell’immediato post operatorio, si può apprezzare la correzione che ha rimesso in asse l’articolazione metatarsofalangea e riposizionato in sede i sesamoidi. Per questo caso di alluce valgo, al fine di ottenere un risultato ottimale, ho ritenuto opportuno applicare due tecniche chirurgiche, la Austin long arm, che corregge il metatarso ( riconoscibile dalla presenza di una piccola vite) e la Akin che ha permesso una ulteriore correzione dell’alluce intervenendo sulla falange ( riconoscibile dalla presenza di una cambra).

Alluce valgo recidivo. Primo controllo

Alluce valgo recidivo. Primo controllo

Ventitrè giorni dopo l’intervento, il piede è sgonfio e la cicatrice chirurgica rimarginata. Il paziente deambula con calzature comode e non ha lamentato dolori neanche nell’immediato postoperatorio.

Ed eccoci giunti alla fine di queso caso, con grande soddisfazione del paziente, che finalmente può camminare senza accusare alcun tipo di dolore. Che ve ne pare?

 

Correzione di un alluce valgo recidivo was last modified: settembre 18th, 2017 by Fabio Lodispoto