Piede piatto

Tutti i bambini nascono con il piede piatto.
E’ la norma: quasi tutti evolvono spontaneamente verso lo sviluppo di un piede normale con gli archi plantari ben rappresentati entro i 7-10 anni. Altri invece conservano il piede piatto anche da grandi. Non è il caso di allarmarsi: i plantari sono realmente necessari in pochissimi casi. Quei pochi tuttavia anche con l’uso del plantare non potranno sperare in una correzione definitiva. L’esatto contrario delle convinzioni correnti di mamme e specialisti fino a poco tempo fa. Per la correzione definitiva del piede piatto occorre l’intervento chirurgico. Riservata a pochissimi casi la chirurgia tradizionale, molto cruenta ed invasiva che prevede la soppressione di alcune articolazioni del piede e la trasposizione di grossi tendini. Oggi si corregge il piede piatto in modo mininvasivo.

Leggi l’intero articolo pubblicato nell’archivio

 

Piede piatto was last modified: giugno 30th, 2017 by Fabio Lodispoto