Sci Uno scarpone per salvare piede e caviglia

Articolo pubblicato su Repubblica Salute

Piede e sci. Intrappolato in uno scarpone o vincolato in una sorta di molle doposcì il piede risulta vittima dello sport di montagna e dei suoi accessori.  In caso di sci da discesa il piade risulta serrato in uno stivale di plastica e da ganci metallici, e tanto più esso è rigido e costrittivo, tanto più lo sciatore deve essere performante. Come dire che lo strumento che qualifica un ottimo sciatore è uno attrezzo che non avrebbe sfigurato nel repertorio di un  inquisitore spagnolo. Ma tant’è. L’unità meccanica piede-scarpone-sci è tanto più valida per la precisione del gesto atletico tanto più l’insieme risulta saldato da una attrezzatura che vincola strettamente le parti tra loro. Una necessità sportiva che ha tuttavia ripercussioni sulla salute del piede: borsiti che si sviluppano su alluce valgo, dita a griffe che si infiammano e nervi sensitivi intrappolati in dolorose sindromi da compressione, a causa di scafi di plastica studiati per lo sci, ma che a  volte tengono scarsa considerazione della salute del piede.

Leggi l’articolo su Repubblica Salute

Sci Uno scarpone per salvare piede e caviglia was last modified: dicembre 5th, 2014 by Fabio Lodispoto